Stalingrado, trappola mortale

Esattamente ottant'anni fa, il 2 febbraio 1943, il generale tedesco Friedrich Paulus, rimasto al comando di quanto restava della 6° Armata, scelse di issare bandiera bianca arrendendosi così alla vittoriosa Armata Rossa sovietica. Terminava così dopo mesi di scontri feroci la battaglia per il possesso della città di Stalingrado. Oltre che la pietra tombale per … Continua a leggere Stalingrado, trappola mortale

Caterina II, la principessa tedesca che divenne Zarina

Nei libri di Storia il suo nome viene celebrato al pari di quello di altri grandi sovrani russi come Ivan il Terribile e Pietro il Grande. Peccato però che la protagonista della storia di oggi russa proprio non era. Stiamo parlando di Caterina II la Grande, Imperatrice di Russia per oltre trent'anni, tra il 1762 … Continua a leggere Caterina II, la principessa tedesca che divenne Zarina

Il Principe della Neva

Il suo nome è indissolubilmente legato alla celebre Prospettiva che nel corso del tempo ha ispirato artisti come Nikolaj Vasil'evič Gogol e il nostro Franco Battiato. Quella strada si staglia per cinque chilometri nel cuore di San Pietroburgo, la città fondata nel 1703 dallo Zar Pietro il Grande lungo le rive della Neva, il fiume che collega … Continua a leggere Il Principe della Neva

Pietro, lo Zar che fondò la Russia moderna

Lo Zarevic Pëtr Alekséevič Románov e futuro Zar di tutte le Russie Pietro il Grande, nacque il 9 giugno 1672 a Mosca, figlio Zar Alessio Michajilovič e della sua seconda moglie Natal’ja Kirillovna Naryškina. Il giovane Pietro iniziò molto presto ad appassionarsi all'arte della guerra cominciando a giocare "a soldatini” grazie ad un vero e … Continua a leggere Pietro, lo Zar che fondò la Russia moderna

Il Grande Gioco

«Ora andrò lontano, su a nord, a giocare al Grande Gioco» Rudyard Kipling, Kim Negli ultimi anni, e segnatamente negli ultimi mesi, l'Afghanistan è stato al centro dell'attenzione mediatica di tutto il mondo. Sono ancora fresche nella nostra memoria le immagini dell'ingloriosa ritirata delle truppe statunitensi e soprattutto del drammatico esodo delle migliaia di afghani … Continua a leggere Il Grande Gioco

Ivan, lo Zar Terribile!

Nelle fiabe e nel folklore russo è presentato come il buon principe, riparatore di torti e protettore dei deboli. La Storia tuttavia lo ricorda con l'aggettivo di "Groznyj", malamente tradotto in italiano come "Terribile", circostanza che, unita ai frequenti scatti d'ira che ne contraddistinguevano il carattere, ha contribuito ad attribuirgli una fama sinistra, che sembra … Continua a leggere Ivan, lo Zar Terribile!

Osowiec, la carica dei morti

Le vicende riguardanti il fronte orientale della Grande Guerra sono state fin troppo spesso purtroppo ignorate rispetto agli scenari di quello occidentale o italiano. Ciò però non significa affatto che il teatro orientale della prima guerra mondiale sia stato meno ricco di fatti eroici, come dimostra l'episodio di cui racconteremo oggi, ossia la battaglia di … Continua a leggere Osowiec, la carica dei morti

Nella Terra dei Rus’

STORIA DELLA RUS' DI KIEV DALLE ORIGINI ALL'INVASIONE MONGOLA (1237-1242) La storia che racconteremo oggi ci porta ai limiti orientali del continente europeo, dove andremo alla scoperta delle origini della Russia. Si tratta di un capitolo affascinante della storia del nostro continente, anche se bisogna ammettere come generalmente venga trascurato dalla storiografia nostrana. Mercato di … Continua a leggere Nella Terra dei Rus’

Ottobre Rosso!

LA RUSSIA DALLO SCOPPIO DELLA RIVOLUZIONE BOLSCEVICA ALLA NASCITA DELL'UNIONE SOVIETICA La rivoluzione d’ottobre è senza dubbio uno degli eventi cruciali del XX secolo. Attraverso di essa, per la prima volta nella Storia, sorgeva uno stato che nelle aspirazioni dei suoi fondatori si sarebbe ispirato direttamente ai principi enunciati dal filosofo tedesco Karl Marx nel … Continua a leggere Ottobre Rosso!

Il Congresso di Vienna

LA DEFINIZIONE DELL'ASSETTO EUROPEO POST-NAPOLEONICO La sconfitta di Napoleone, sancita dalla sua abdicazione, avvenuta il 6 aprile 1814 a Fontainebleau, sanzionò il definitivo tramonto delle aspirazioni della Francia, rivoluzionaria prima e napoleonica poi, di trasformare la propria preponderanza militare in una vera e propria egemonia politica sul Vecchio Continente che fosse riconosciuta dalle altre grandi … Continua a leggere Il Congresso di Vienna